Una giornata al Museo Ferroviario Piemontese alla scoperta del magico mondo dei treni!


Il Museo Ferroviario Piemontese è nato nel 1978 con lo scopo di provvedere al reperimento e conservazione del materiale ferroviario di interesse storico, salvando dalla demolizione, oltre sessanta mezzi tra locomotive a vapore, elettriche e diesel, carri, carrozze, automotrici (littorine) e veicoli speciali che hanno caratterizzato la storia dei mezzi di comunicazione in Piemonte.
Alcuni esemplari della raccolta, tra i quali diversi sono pezzi unici, sono mantenuti in efficienza e per altri è in corso, oppure previsto, il restauro ed il ripristino funzionale.

Nel 2001 viene inaugurata la sede espositiva a Savigliano (CN), mentre a Torino Ponte Mosca si trova l’officina per il restauro dei rotabili.
L’area museale è collegata alla rete ferroviaria nazionale per permettere l’entrata e l’uscita dei rotabili e l’effettuazione di treni speciali e turistici.
All’interno del padiglione espositivo segnaliamo una ricca collezione di modelli di tutto il mondo, oggetti vari, fotografie e documenti storici, diversi plastici compreso il grande plastico digitale computerizzato in funzione nei fine settimana che permette di ammirare numerosi convogli in movimento, la cui circolazione è gestita in modo del tutto analogo a come avviene nei più moderni sistemi di gestione del traffico ferroviario reale.


Nell’area esterna potrete ammirare locomotive a vapore (anni ‘10, ‘20 e ‘30 del ‘900), elettriche (a corrente continua e trifase anni ’20 e ’30 del ‘900) e diesel, salire su una littorina e su meravigliose carrozze passeggeri con i sedili in legno e ammirare la piattaforma girevole da 21 metri, fulcro di un deposito locomotive simile a quelli di inizio secolo.
Nei fine settimana il museo offre inoltre la possibilità di effettuare corsette sul motocarrello per lavori in linea denominato “Draisina” (detto anche pulmino ferroviario) e sul ferrociclo (bicicletta su rotaia).

 

Il compito di recuperare, mantenere ed utilizzare i veicoli ferroviari ormai in disuso non è certo cosa facile! Ci si trova spesso a lavorare in posizioni scomode, a sporcarsi, a montare e smontare parti meccaniche pesanti, si deve imparare ad usare macchinari e attrezzature di una volta, a spalare il carbone, ad accudire le locomotive. Ogni fatica è però ampiamente ripagata dalla sensazione di fare un buon lavoro tutti insieme.
Il museo è gestito da un gruppo di volontari che opera direttamente sui rotabili, si occupa delle diverse mansioni che servono a mantenere la sede e i mezzi preservati e accompagna i visitatori in itinerari guidati alla scoperta del valore storico del materiale esposto… un patrimonio eccezionale che merita sicuramente una visita!

Attività proposte nel periodo estivo in collaborazione con le associazioni del territorio:
16 e 17 giugno 2018: spettacoli di circo contemporaneo nell’ambito del festival Mirabilia
5-6-7- luglio 2018: concerti di musica blues
26 luglio 2018: concerto di musica jazz

CONTATTI:
Museo Ferroviario Piemontese
Via Coloira n. 7 – 12038 Savigliano (CN)
Tel: 0172/31192
Sito internet: www.museoferroviariopiemontese.it
E-mail: savigliano@museoferroviariopiemontese.it
Facebook: www.facebook.com/MuseoFerroviarioPiemontese

 

The following two tabs change content below.
Chiara Ravera Emanuele Nadile

Chiara Ravera Emanuele Nadile

Emanuele Nadile è impiegato di segreteria nella scuola pubblica e volontario del museo da più di 10 anni. Chiara Ravera è docente di tecnologia presso la scuola secondaria di primo grado e volontaria del museo.
Chiara Ravera Emanuele Nadile

Ultimi post di Chiara Ravera Emanuele Nadile (vedi tutti)